Avevano ucciso un ragazzo a bordo di un calesse: arrestati dopo 9 anni i killer di Giovinazzo (BA)

Avevano ucciso un ragazzo a bordo di un calesse: arrestati dopo 9 anni i killer di Giovinazzo (BA).

Dopo 9 anni, è svolta nelle indagini sull’omicidio di Claudio Fiorentino. Sei le persone arrestate dai Carabinieri nella giornata di ieri, coinvolte nel delitto compiuto nel 2014.

L’uomo, un pregiudicato di Terlizzi, che era indagato per associazione mafiosa, era stato ucciso in un agguato compiuto in contrada “Casina della principessa”, poco distante dalla sua abitazione.

Fiorentino era stato assassinato mentre si trovava su un calesse, in compagnia di un amico. Ed era stato proprio quest’ultimo a chiamare i soccorsi. Il killer, secondo gli inquirenti, era a bordo di una moto guidata da un complice e aveva sparato con una pistola mitragliatrice.

Gli arrestati sono: Michele Giangaspero e Piero Mesecorto (43 e 35 anni), considerati gli esecutori materiali dell’omicidio; Luigi Guglielmi e Carmine Maisto, considerati i mandanti; Mario Del Vecchio e Pasquale Maisto, considerate le vedette che hanno aiutato nell’esecuzione del piano. 

Sono accusati di omicidio in concorso, detenzione e porto illegale di armi, aggravati dalle modalità mafiose. Tre degli indagati erano già detenuti per altri reati. Altri due indagati sono stati portati in carcere e uno è stato sottoposto agli arresti domiciliari. Gli arrestati sono ritenuti tutti appartenenti al clan Di Cosola di Bari (Guglielmi ne è considerato l’attuale reggente) che aveva intenzione di espandersi sul territorio di Giovinazzo per controllare le estorsioni.

«Di questa vicenda è importante sottolineare due profili – ha detto il coordinatore della Dda di Bari, Francesco Giannella – il primo è il fondamentale contributo dei collaboratori di giustizia, che hanno dato un grande impulso alle indagini; il secondo è lo svelamento di alcuni aspetti inquietanti della vita di Giovinazzo, considerato un paese tranquillo in cui però ci sono rilevanti dinamiche mafiose. Se è considerata una città tranquilla è anche perché esiste una certa omertà, visto che le estorsioni non sono mai state denunciate».

 …CONTINUA A LEGGERE 

POTREBBE INTERESSARTI

Bari Bari LifeStyle

Bari: il Teatro Margerita l’ex mercato del pesce e la caserma Sonnino diventano proprietà del Comune

Sono stati sottoscritti questa mattina gli atti notarili che sanciscono il passaggio ufficiale e definitivo al patrimonio del Comune di Bari del Teatro Margherita e dell’ex Mercato del pesce. #teatromargherita #casermasonnino #lifestyle #bari #puglia …CONTINUA A LEGGERE 

Leggi altro...
Bari

Bari, ricettazione di orologi preziosi e di lusso: 7 persone sottoposte a misura cautelare

I Carabinieri del Comando Provinciale di Bari e della locale Sezione di polizia giudiziaria, hanno eseguito un’ordinanza di misura cautelare personale, nei confronti di 7 indagati ritenuti responsabili di ricettazione in concorso, introduzione e circolazione nel territorio dello Stato di prodotti industriali contraffatti, nella fattispecie orologi con marchio Rolex, con l’aggravante di aver commesso il […]

Leggi altro...
Bari Bari Eventi

Secondo anniversario dell’invasione russa in Ucraina. Le iniziative in programma domani al Museo Civico di Bari

A due anni dall’inizio dell’invasione russa dell’Ucraina, domani, sabato 24 febbraio, la bandiera ucraina sarà esposta sulla facciata di Palazzo di Città in segno di solidarietà con la popolazione ucraina. #bari #museocivico #invasione #russia #ucraina #programma #iniziative …CONTINUA A LEGGERE 

Leggi altro...